Contatti

Contatti2020-07-30T17:49:59+02:00

SCRIVICI

Leggi Informativa Privacy

ASSOCIAZIONE EUROPROGETTISTI ITALIANI
Sede legale: Corso Buenos Aires, 20 – 20124 Milano

LE NOSTRE SEDI REGIONALI

Sede Regionale Lombardia

Corso Buenos Aires, 20 – 20124 Milano

Sede Regionale Puglia

Via Regina Margherita, 46 – 76123 Andria, BT

Sede Regionale Friuli Venezia Giulia

in fase di apertura

Sede Regionale Abruzzo

Via Federico Fellini, 25 – 65010 Spoltore, PE

F.A.Q.

Che cosa è Assoepi ?2020-05-03T15:09:22+02:00

AssoEPI è l’Associazione degli Europrogettisti Italiani. Per la prima volta nasce in Italia un’organizzazione che ha come obiettivo essere il principale punto di riferimento per una professionalità in grande espansione e che occupa un ruolo centrale nella crescita economica del nostro Paese. AssoEPI promuove l’Europrogettazione etica e di qualità, basata su un approccio virtuoso e di medio-lungo periodo tra professionista e committente.

Come si definisce un compenso professionale “ragionevole” per l’Europrogettista ?2020-05-03T15:08:53+02:00

Il compenso professionale è normalmente funzione della complessità del progetto, dell’esperienza nel settore specifico, della conoscenza dei programmi di finanziamento, della capacità di costruire un partenariato internazionale, dell’esperienza pregressa, ecc. ed è suddiviso in una parte fissa e in una parte variabile, da calcolare in base all’importo dei fondi ottenuti dal committente.

Come si definisce il compenso professionale per le attività svolte dall’Europrogettista ?2020-05-03T15:10:07+02:00

Il compenso professionale è normalmente funzione dei servizi erogati dal professionista, della sua esperienza, della sua conoscenza dei programmi di finanziamento, della complessità e durata del progetto, del grado di collaborazione del committente, ecc. ed è suddiviso in una parte fissa, dovuta al professionista indipendentemente dall’esito della domanda di finanziamento, e in una parte variabile, da calcolare in base all’importo dei fondi ottenuti dal committente

Qual è la percentuale di compenso variabile mediamente applicata dagli Europrogettisti ?2020-06-25T18:35:39+02:00

Un sondaggio realizzato da AssoEPI ha evidenziato come le percentuali mediamente richieste varino tra il 2-3% e il 5-7% dei fondi europei ottenuti dal committente, in base all’esperienza, dimostrabile, del professionista, alla durata ed alla complessità del progetto ed alla tipologia dei servizi erogati, con punte che possono superare il 7%, per qli Europrogettisti più qualificati ed esperti e per i progetti più complessi.

E’ buona prassi pagare l’Europrogettista solo in caso di ottenimento dei fondi europei ?2020-05-03T15:12:16+02:00

No. Il pagamento di un compenso esclusivamente “a successo” trasferisce tutto il rischio dell’attività dal Committente all’Europrogettista e non riconosce il valore aggiunto dell’attività svolta da quest ultimo. I soci di AssoEPI non possono lavorare esclusivamente in base ad un compenso variabile.

Chi può iscriversi come Socio Europrogettista ?2020-05-03T15:13:29+02:00

Solo i professionisti, persone fisiche, che hanno gestito almeno un progetto finanziato con fondi europei. Le società e gli enti che svolgono sevizi di Europrogettazione a favore di terzi, possono essere rappresentate in AssoEPI dai propri dipendenti e collaboratori e anche decidere di aderire ad AssoEPI come Sostenitori.

Qual è il ruolo di AssoEPI nell’incontro tra domanda e offerta di servizi di Europrogettazione ?2020-05-03T15:14:35+02:00

AssoEPI non svolge attività di Europrogettazione a favore di terzi ma agevola il naturale e trasparente incontro tra domanda e offerta di servizi di Europrogettazione attraverso i profili professionali dei propri soci, pubblicati sul proprio sito internet e liberamente consultabili, dopo essersi registrati gratuitamente al sito.

Come si seleziona un Europrogettista competente ?2020-05-03T15:15:59+02:00

Prima regola: non selezionare il primo professionista che ci viene suggerito, chiunque sia il suggeritore. Seconda regola: chiedere sempre un preventivo a due o più professionisti esperti, per il medesimo progetto Terza regola: chiedere e controllare le referenze e le esperienze del professionista che si intende selezionare.